venerdì 25 novembre 2016

Che pasticcio, non mi piace! E adesso?

Cari amici, pochi giorni fa ho modificato il mio armadio dopo averlo pitturato evidenziando i dettagli con un colore più scuro. Era da molto tempo che volevo farlo così finalmente ho trovato il tempo. L'unica cosa a cui non ho pensato é stata quella di usare un colore non troppo scuro in modo da non creare troppo contrasto ma evidentemente mi sono concentrata solo sulla trasformazione del mobile.



Il risultato é stato questo che sinceramente non era male ma nel contesto della mia camera non era adatto. Volevo qualcosa di più sobrio ed elegante per cui il giorno dopo ho subito rimediato in questo modo:





Ho cominciato a grattare le zone scure sulle ante per creare un effetto "consumato". Dopodiché con un pennello ho preso solo una piccola quantità di pittura bianca passandoci sopra come un velo creando un effetto "vedo non vedo". Infine con uno straccio bagnato che immergevo constantemente nel barottolo ho creato delle chiazze. Non avevo idea di come sarebbe stato il risultato ma fortunatamente mi é andata bene. È anche vero che per questo stile più il lavoro é artistico più é bello quindi mi sono lasciata trasportare dalla fantasia.

Sul mio profilo Instagram mi avevano consigliato di cambiare colore utilizzandone uno più sobrio come ad esempio un grigio chiaro, nocciola, tortora o addirittura un violetto per richiamare il colore di lavanda. Tutti ottimi consigli ma sinceramente non mi andava di sprecare né il tempo né la vecchia pittura che avevo utilizzato la prima volta.

So che si é euforici quando si sta per iniziare a modificare un mobile, almeno io lo sono e ogni volta non vedo l'ora di finire per ammirare il risultato. La prossima volta però mi prenderò il giusto tempo per pensare prima a tutto se non voglio ritrovarmi di nuovo in questa situazione.

Se anche a voi sono successe cose simili lasciatemi un commento quì sotto, mi farebbe piacere condividere le vostre esperienze. Alla prossima!

mercoledì 23 novembre 2016

Il mercato di Saint Tropez

Una delle cose che amo di Saint Tropez é il mercato. Un mondo fatto di sensazioni visive e olfattive.









La prima cosa che sento quando entro nel mercato é un mix di odori che m'invadono le narici: spezie, fiori, erbe, frutta e verdura, pane, ....  
Poi la vista comincia a cogliere la varietà di colori che le bancherelle rappresentano con la loro merce esposta: porcellane, dipinti, saponette, borse, collane, cappelli, .... 
Ogni volta mi sembra di vederlo con occhi nuovi come se non ci fossi mai stata. 
Mi perdo tra tutte quelle bancherelle e a volte mi sento come Alice nel paese delle meraviglie con la mia testa fra le nuvole...













Per cogliere al meglio il tutto vi consiglio di non andare troppo tardi massimo entro le 10 perché dopo si rimpie di persone e camminare diventa difficile per non parlare di vedere la merce esposta. L'ideale sarebbe andare verso le 8.30-9.00 allora sì che sarete indisturbate.

Lo potrete visitare tutte le settimane il martedì e il sabato mattina nella Place des Lices.

domenica 20 novembre 2016

Natale in tavola - video tutorial

Buongiorno e buona domenica amici miei, un post express pensato a voi.

 Il Natale si avvicina e tantissime di voi saranno già impegnate a pensare che tavola allestire quel giorno così importante. L'anno scorso ho scoperto su youtube dei video tutorial di Blanc Mariclò decisamente carini, così ho pensato di postarne uno sul mio blog sperando possa aiutare qualcuno che ancora naviga nell'alto mare per così dire.  


Buona visione a tutti!

martedì 15 novembre 2016

Trasformazione di un mobile

Carissimi, qualche settimana fa ho acquistato un mobile Chippendale degli anni sessanta. Era da tempo che cercavo qualcosa di simile ma purtroppo i prezzi arrivavano fino alle stelle oppure i modelli non mi soddisfavano abbastanza. Finché un giorno ho trovato questo:


La venditrice aveva già passato la prima mano di pittura bianca, sapevo bene che aveva delle grandi potenzialità bastava solo tirargliele fuori perché così sinceramente non rendeva giustizia.

C'é voluto molto lavoro, ho passato diverse ore a carteggiarlo tutto finché ho ottenuto questo risultato:




Mio marito ha insistito di portarlo nella sua falegnameria in modo che potessi lavorare senza preoccuparmi della polvere ne quant'altro. Io all'inizio mi ero intestardita di volere fare il lavoro direttamente a casa ma per fortuna mi ha convinto perché credetemi c'era un nuvolone di polvere.

Il luogo destinato a questa credenza come potrete notare nella prossima foto é sotto un grande quadro astratto con le tonalità del nero e del grigio. L'ultima volta che sono stata a Saint Tropez mi ero preoccupata di acquistare due tonalità diverse di colore Flamant per riprendere appunto il quadro appeso. Una volta finito il decapaggio non ero più convinta di pitturarlo e così avevo chiesto consiglio sul mio profilo instagram. La maggior parte degli utenti mi aveva suggerito di lasciarlo così com'era e in un certo senso é così che ho fatto.


Con la tonalità del grigio appena comprato ho pitturato la parte superiore e quella inferiore lasciando intravedere il bianco almeno in questo modo si lega bene con il resto. È la prima volta che rivisito un mobile così grande, fino ad ora ho "giocato" con piccole cose come ad esempio cornici, mobiletti, ecc... Vi assicuro che il lavoro é ben diverso e sopratutto molto più faticoso ma la soddisfazione é tanta!

In casa ci sono stati degli spostamenti visto il nuovo arrivo, chi mi segue su instagram se ne sarà accorto. Ora mi sono accorta che mi servirebbe un altro tipo di mobile in una parete vicina a questa. Non vi nascondo che mi sono già messa in moto per cercarlo, penso che se vado avanti così mio marito mi molla...

Alla prossima, vi aspetto!

lunedì 7 novembre 2016

Su Casa Facile.it ci sono anch'io!

Cari amici, non vi nascondo che mi piacerebbe molto che la mia casa apparisse su qualche rivista dedicata all'arredamento. Credo che questo sia il sogno di molte altre persone che come me amano prendersi cura della propria abitazione dedicando passione e attenzione per ogni minimo dettaglio.

Così qualche mese fa ho pensato di inviare un'email con allegate alcune foto della mia casa al sito di Casa Facile. Quando ho scoperto che avrebbero pubblicato le foto online ero al settimo cielo, mi sentivo felice come una bambina e soddisfatta di questo primo passo.

Di seguito vi lascio il link dove potrete trovare l'articolo. Premetto che le foto non sono aggiornate, infatti da allora molte cose sono cambiate in casa, chi mi segue su instagram lo noterà sicuramente.

Quindi vi saluto lasciandovi queste recenti immagini e non perdetevi il prossimo post che dedicherò a Saint Tropez. Vi aspetto ciao!







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email